Cantiere dei Moderati: la relazione finale di Zanetti

di Domenico Campeglia

cantiere_mod_vezz_portas_zanetti

Si è svolta ieri a Roma la manifestazione che ha dato avvio al “Cantiere dei Moderati”, iniziativa messa in campo da Scelta Civica, Moderati di Portas e Cittadini per l’Italia (la lista civica con la quale SC si presenta alle amministrative di primavera).

Questa la relazione finale tracciata dal Segretario di Scelta Civica, Enrico Zanetti.

“Il Cantiere dei moderati nasce per dare una casa politica agli unici estremisti di cui l’Italia ha davvero bisogno: gli estremisti del buon senso.

La parola moderati è stata in passato sinonimo implicito di conservatori e via libera esplicito alla peggiore politica dei due forni: noi le daremo un nuovo significato, perché siamo riformisti e siamo seri, ma resta la parola migliore per sintetizzare quel pezzo di Italia che vuole riformare il sistema e opporsi a un Movimento 5 Stelle che vuole invece distruggerlo; che vuole difendere l’Europa unita e opporsi alla destra lepenista di Savini che vuole invece chiuderla nella paura; che vuole veder evolvere la nostra società e opporsi alla sinistra radicale, interna ed esterna al Partito Democratico, che vuole invece stravolgerla.

Un progetto di questo tipo non può nascere con fusioni a freddo di sigle di partiti con sondaggi deludenti e gruppi di parlamentari che si mettono insieme per non si fare cosa a parte cercare di essere rieletti. Può nascere solo attorno a una cornice di valori e coordinate politiche da cui partire per costruire nei mesi successivi un programma e una comunità politica realmente condivisi. Poiché tutti parlano di chi sta con chi, ma nessuno per fare cosa, ci siamo assunti noi il compito di partire insieme ai Moderati di Portas e a stilare 10 punti.

LA CARTA DEI VALORI E LE COORDINATE POLITICHE DEL CANTIERE DEI MODERATI IN 10 PUNTI:
UNO: matrice culturale laica liberaldemocratica e cattolica riformista;

DUE: conseguente posizionamento politico europeo: l’ALDE GROUP, nelle sue componenti laica liberaldemocratica dell’ALDE Party e cattolica riformista del PDE;

TRE: una politica economica che mette al centro la crescita come motore anche di politiche sociali sostenibili e quindi mette al centro l’impresa come motore del Paese;

QUATTRO: una politica sociale declinata con il coraggio delle priorità, contro i ciarlatani del “tutto a tutti e subito”, partendo da chi non ha né lavoro né pensione, poi dalla natalità, poi dall’anticipazione dell’età pensionabile;

CINQUE: una politica sui diritti civili volta ad andare avanti senza tentennamenti nel pieno riconoscimento di tutti i diritti civili patrimoniali, affettivi e di fine vita degli individui adulti e consapevoli, ma proprio per questo netta nel distinguere tra questi temi e quello della genitorialità;

SEI: Un rapporto con l’Europa che può essere messo in discussione solo per accelerare e ampliare i processi di integrazione politica, non per sproloquiare di sovranità nazionale all’amatriciana;

SETTE: Una politica sull’immigrazione consapevole che è necessario affrontare situazioni diverse con soluzioni diverse, senza becere strumentalizzazioni, ma nemmeno facendo pura teoria astratta dell’accoglienza;

OTTO: Un approccio alla politica come servizio alla collettività, con incandidabilità per chi ha in corso processi;

NOVE: Una politica delle alleanze, dove ci sono leggi che consentono coalizioni, seria e coerente su tutto il territorio nazionale, senza politiche dei due forni;

DIECI: La partecipazione autonoma con una propria lista alle prossime elezioni politiche.

Già alle prossime elezioni amministrative saremo presenti – conclude Zanetti – nelle cinque grandi città con il simbolo Moderati e negli altri comuni con la rete delle liste civiche Cittadini per l’Italia, da soli oppure alleati del Partito Democratico con cui stiamo governando il Paese, perché la politica dei due forni la lasciamo ad altri”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...