Dove conviene produrre?

Fonte: Corriere della Sera 

Boston Consulting ha rivoluzionato le graduatorie prendendo una struttura di costi dove accanto a quello del lavoro ci stanno anche gli altri costi (energia, produttività, tasse, ecc.) e con i nuovi calcoli la Cina e molti paesi emergenti perdono la vetta della classifica come paesi a basso costo, anche a favore di paesi industriali, che risalgono le classifiche.
È giusto considerare tutti i costi per capire dove conviene produrre. Due considerazioni emergono tra le altre. I paesi europei continentali restano comunque i paesi più cari per produrre e questo corrisponde alla percezione generale. Fra di essi l’Italia sta peggio della Germania, ciò che molti sottoscriveranno.

  
LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...