WikiSpesa: Regione Lazio – Tfr dipendenti

inps

Una nota sui “Problemi interpretativi nella quantificazione dell’Indennità di fine servizio” consegnatagli dal capo del personale ha lasciato sorpreso il presidente dell’Arsial (l’Agenzia regionale del Lazio per lo sviluppo dell’agricoltura) Antonio Rosati. Rosati ha infatti realizzato che l’Arsial ha pagato ai dipendenti liquidazioni sproporzionate e ha quindi rivolto una richiesta di chiarimenti all’Inps. Nel frattempo, ulteriori ricerche condotte dall’agenzia hanno portato a un risultato che ha una portata più ampia del solo caso di Arsial e riguarda l’intera Regione: dal 1979 tutti i dipendenti della Regione Lazio che vanno in pensione percepiscono una liquidazione superiore a quelle degli altri lavoratori italiani, sia del settore privato che pubblico.

Nel 2002 la Regione abrogò la legge regionale che aveva istituito i privilegi, per poi reintrodurli in forza di un semplice regolamento.

A luglio 2015 la “riscoperta” dell’anomalia e un nuovo regolamento, che non la elimina ma ridimensiona (il Tfr rimane vantaggioso rispetto alla media italiana), introducendo una norma espressamente volta a proteggere i dipendenti da eventuali misure retroattive di risarcimento, persino a garanzia di chi ha ottenuto anticipazioni sulle liquidazioni future ancora da maturare.

VEDI ARTICOLO COMPLETO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...