Musei: Giannino, scelta coraggiosa ed incoraggiante seppur con qualche dubbio

giannino

Oscar Giannino, in un suo tweet, interviene sulle nomine dei direttori dei principali siti museali italiani. “Scommessa vinta facile facile: lui ha ricoperto incarichi a Parigi e a Los Angeles, ma naturalmente quando si tratta dei musei italiani Sua Conservazione Salvatore Settis è contrario alle nuove nomine – sottolinea – Basta leggerlo su Repubblica: son troppe tutte insieme, son troppi gli stranieri, è mortificato il vertice del MIBAC, e via via con il fior fiore della solita riproposizione di luoghi comuni di chi ha ormai identificato “conservazione” del patrimonio italiano con “conservatorismo” politico-burocratico. Peccato, perché Settis è persona di innegabile finissima cultura. Ma ormai da anni è il portabandiera del conservatorismo culturale più vieto. Al contrario le 20 nomine andavano fatte tutte insieme e con una bando internazionale proprio per scardinare la pluridecennale successione per cordate dei soprintendenti MIBA: poi si possono avere osservazioni su questo o su quel nominato (per esempio condivido dubbi di Daverio su quel che ha fatto Bradburne ora nominato a Brera, in un decennio a fondazione palazzo Strozzi), ma che il segno complessivo sia quello di un’innovazione coraggiosa e di apertura alle esperienze internazionali mi sembra incoraggiante”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...