Zanetti (SC), modulare interventi Tasi e agevolare imprese

zanetti

Togliere o ridurre la Tasi sulla prima casa all’80% delle famiglie e rendere deducibile l’Imu sugli immobili strumentali. E’ la proposta del sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti. “Nel 2014 il gettito della Tasi sulla prima casa e’ stato 3,4 miliardi. Se lo riduciamo di 2,2 miliardi invece di azzerarlo, con l’1,2 che ‘risparmiamo’ possiamo rendere deducibile al 100% l’Imu degli immobili strumentali dal reddito di impresa (oggi la deducibilita’ e’ limitata al 20%) – ha dichiarato Zanetti, intervenendo alla trasmissione televisiva Omnibus – I 2,2 miliardi di riduzione sulla prima casa, ci bastano per azzerare la Tasi a oltre il 50% delle famiglie e ridurla a qualche decina di euro appena per un ulteriore 25%. Se poi le detrazioni le moduliamo sul numero di figli, per i nuclei con almeno 2 figli possiamo arrivare a una Tasi zero per oltre l’80%”. “Ora il tema – ha aggiunto – e’ lavorare tutti insieme nella maggioranza per mettere a punto le coperture necessarie per assicurare l’intervento complessivo di riduzione della pressione fiscale da 3,4 miliardi, ma poi Scelta Civica sosterra’ convintamente questo tipo di sua modulazione perche’ sarebbe piu’ equo, coerente ed efficiente sotto ogni punto di vista, ivi compreso quello politico: contenta ampissima platea di proprietari prima casa; contente famiglie con figli per attenzione aggiuntiva; contente imprese che giustamente non tollerano di dover pagare tasse sulle tasse invece che sugli utili”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...