Riforma Madia a stretta finale, da forze polizia a trasparenza

  
L’Aula del Senato ha accelerato i lavori sulla riforma della Pubblica Amministrazione, iniziando già in serata a votare, con 11 articoli approvati su 23, senza apportare modifiche. Per domani è atteso il via libera finale alla delega, che così diventerebbe legge. Tra gli altri è passato anche l’articolo che prevede l’accorpamento della Guardia Forestale in un’altra forza di polizia (l’ipotesi più quotata è quella dei Carabinieri). Per domani si punta a chiudere tutte le votazioni, anche perché ormai alcuni dei principali nodi sono stati superati (dal riordino della dirigenza pubblica all’ampliamento delle formula del silenzio assenso). Resta da votare, tra i capitoli più dibattuti del ddl, la razionalizzazione delle società a partecipazione pubblica. I lavori quindi riprenderanno al Senato domattina, mentre il Governo già pensa alla fase attuativa. E se il ddl uscirà presto in Gazzetta ufficiale si potrebbe presentare il primo pacchetto di decreti legislativi già nel primo Cdm successivo alla pausa estiva.

VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...